La nube grigia (2006)

Come una nube grigia che incombe minacciosa,la vita innumerevoli impedimenti a un giovane ragazzo,costretto a vivere a lutti familiari e continue difficoltà. La nube grigia come cifra di un'esistenza,dietro la qualche può nascere un'idea terribile: non esserci più. In essa si trasforma la fiamma di una candela spenta dal vento, a essa assomiglia il cemento della strada che consuma le scarpe,come consuma la vita.
Nell'attesa sempre di un sole che possa trafiggere le nuvole e nella comparsa di un arcobaleno che porti serenità,che però non appare e viene inghiottito dal dolore e dal pianto. Una nube che invade il cielo,completamente,lentamente,senza che si riesca mai a capire cosa accade,ritrovandosi improvvisamente in mezzo ad un temporale,dal quale non c'è via di scampo. Quando il cielo è pieno di nuvole e una pioggia si abbatte inesorabile. L'acqua che cade ingrossa un fiume,aggiungendosi a quella che scorre tranquilla,l'acqua che scende ininterrotta finchè il fiume non sopporta più e gli argini vengono distrutti,acqua che sfocia sulla terra e straripa senza mai fermarsi. Un fiume che come la vita può essere arginato, controllato, può cambiare il suo corso. Oppure Morire ...

Il libro inizia con una prefazione dell’autore e si conclude con un epilogo che al di là della storia rendono l’idea sulle ispirazioni e le motivazioni che hanno portato alla nascita del libro.

Pag: 193

Prezzo: 15 euro

Per info: http://www.ibs.it/code/9788878424906/oliviero-matteo/nube-grigia.html